fbpx

Floccari: “Inizia una nuova fase di interventi sugli acquedotti cittadini”

L’amministrazione è pronta ad intervenire sul servizio idrico per migliorarlo e razionalizzarne le spese. Le continue rotture e i guasti delle condotte Oriolo e Hcs stanno esasperando sempre di più i cittadini, preoccupati per l’assenza d’acqua in un periodo particolare come l’estate. Lunedì sarà un’altra giornata di passione per gran parte dei civitavecchiesi, per l’intervento di riparazione previsto sulla condotta di Hcs. Dal comune però assicurano che proprio da lunedì inizierà una nuova fase per gli acquedotti cittadini.

Frane, rotture e disservizi. “Le condotte dell’Oriolo e di HCS attraversano infatti due frane – afferma il presidente della commissione lavori pubblii Fulvio Floccari – , in località Radicata e Cicugnola, che periodicamente causano rotture e disservizi. Ad oggi, dopo l’ennesima riparazione di pochi mesi addietro l’Oriolo ha praticamente azzerato la sua portata, mentre la condotta di HCS è nuovamente minacciata dalle frane”.

Interventi. “La campagna estiva di interventi inizierà con la riparazione della condotta di HCS, che in atto presenta una piccola perdita in località Radicata, nel Comune di Tolfa, dove è presente la più estesa delle due frane, che ha coinvolto pesantemente la condotta dell’Oriolo. Terminata la riparazione ed asciugato il terreno circostante, potranno proseguire i rilievi del Geologo già incaricato dall’Amministrazione di studiare una soluzione di stabilizzazione della frana, propedeutica alla riparazione della tubazione dell’Oriolo stesso, che verrà così restituito alla città. Una volta messo in sicurezza l’Oriolo si passerà alla stabilizzazione della condotta di HCS, che collega la città al bacino di Montanciano. Lo stesso bacino idrico è oggetto di studio da parte dello stesso Geologo, che sta elaborando un programma di interventi di manutenzione programmata pluriennale che restituirà pescaggio allo specchio d’acqua con impatto ambientale minimo e senza grandi appalti”.

Miglioramento del servizio. “L’Amministrazione, pur con le comprensibili difficoltà legate alle esigenze di bilancio ed alle condizioni critiche in cui versano le partecipate, prosegue nel suo piano di interventi sul settore idrico, con l’obiettivo di migliorare la qualità del servizio e razionalizzare la spesa”.

Nuova fase. “Alle scuse alla cittadinanza per l’ennesimo disservizio può questa volta associarsi l’augurio di avere imboccato una fase nuova nella gestione del servizio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *