fbpx

Fondazione Cariciv, una raccolta firme per sfiduciare il Cda. Sulla truffa si muove anche la Procura?

Una raccolta firme per invitare l’attuale consiglio di amministrazione a passare la mano. E’ l’ultima iniziativa, promossa da alcuni cittadini fra cui l’ex socio Enzo Calderai, legata alla Fondazione Cariciv e in particolare a quello che è successo immediatamente dopo la truffa svizzera subita che ha fatto sparire dalla cassa di via del Risorgimento ben 19 milioni di euro.

Si muove la Procura. Non si tratta però  dell’unica novità legata alla Fondazione, dai corridoi del tribunale infatti circola con insistenza una indiscrezione, legata all’imminente aprtura di un fascicolo da parte della Procura di Civitavecchia per avviare un capitolo su ciò che è successo negli ultimi mesi. Fondazione che intanto è sempre in attesa di verdetto da parte del Mef, il Ministero dell’Economia e delle Finanze come è noto ha aperto un’istruttoria e dovrebbe essere alla parte conclusiva dell’iter di valutazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *