fbpx

GdF, smantellata l’organizzazione cui apparteneva la Dama Bianca

Si è conclusa oggi  l’indagine coordinata dalla DDA di Napoli, che ha portato allo smantellamento di un’organizzazione criminale dedita al traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Da stamani la GdF di Napoli ha eseguito 28 provvedimenti restrittivi e 32 decreti di sequestro di beni.

“Dama Bianca”. Nell’ambito delle attività investigative, avviate nel 2010,  la scorsa estate era stata intercettata  e fermata all’aeroporto di Fiumicino Federica Gagliardi,  la “Dama bianca”,  trovata in possesso  di  circa 24 chilogrammi di cocaina nascosta in un trolley.

La donna, sospettata di appartenere all’organizzazione smantellata, che aveva base operativa nel Napoletano e  ramificazioni in varie province italiane e paesi esteri, avrebbe rivestito un ruolo di rilievo con spiccata abilità  nel tessere la rete di contatti che in più di un’occasione le avrebbero consentito di  agire indisturbata.

Porto di Civitavecchia. La droga, cocaina e hashish, arrivava in Italia  dal Sud America, dalla Spagna e dall’Olanda, transitando anche per il porto di Civitavecchia . Tra gli arrestati di oggi  un agente della Polaria in servizio a Fiumicino.

La “dama bianca”,  ristretta nel carcere di borgata Aurelia, sarà  giudicata dal Tribunale di Civitavecchia per i reati di associazione a delinquere e traffico internazionale di stupefacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *