fbpx

Giannini all’attacco dell’amministrazione 5 stelle: “Hanno perso altri 15 mila euro”

“Non siamo davanti soltanto ad una pessima rappresentazione di Democrazia, quando questa Amministrazione non si preoccupa di rendere possibile l’accesso alle spiagge per i diversamente abili. Alle discutibili doti umane, si somma l’ormai manifesto deficit gestionale”. Stefano Giannini del Pd torna ad attaccare l’amministrazione 5 stelle, rea secondo l’esponente dell’area Orlando di non riuscire ad ottenere finanziamenti e contributi.

Polemica. “Dopo i 20000 euro per l’estate persi da D’Antò, ecco che Manuedda non si è fatto attendere e per non restare indietro nella classifica assessorile della superficialità amministrativa, prima si è fatto assegnare dalla Città Metropolitana di Roma 15000 euro per “attività di prevenzione abbandono rifiuti e rimozioni degli stessi, dagli arenili di gestione comunale”, salvo poi perdersi in un bicchier d’acqua, poiché il progetto che avrebbe permesso la pulizia delle spiagge, avrebbe dovuto essere attivato entro 6 mesi dal ricevimento della comunicazione, giunta al comune il giorno 17 Gennaio. Invece stato fatto morire dentro qualche cassetto ed oggi si rischia addirittura la perdita del finanziamento, in quanto avrebbe dovuto essere utilizzato entro 6 mesi. Infatti tutto ciò che ci risulta dopo ormai otto mesi dalla comunicazione della disponibilità dei soldi, è soltanto una conferenza di servizi a cui non è stato dato seguito. E se anche, come speriamo, il Comune riuscisse a recuperare quei soldi, perché lasciar finire l’estate senza attivarsi? Oltre al danno dunque la beffa, vista la condizione pietosa delle nostre spiagge, per le quali sarebbe stata possibile e doverosa la pulizia entro l’inizio della stagione estiva. Ci chiediamo dove sia l’Assessore, quali siano le sue attività visto che da anni non si hanno notizie dell’Assessorato all’Ambiente se non per cronache simili che ormai, purtroppo, non sono nemmeno più notizia ma ordinaria amministrazione”.