fbpx

Gravi inefficienze all’eliporto e alla camera mortuaria, Floccari: “Quintavalle intervenga”

Direzione sanitaria dell’ospedale San Paolo nel mirino del consigliere comunale del M5S Fulvio Floccari che ha denunciato due spiacevoli situazioni legate alla camera mortuaria e all’eliporto, chiedendo al direttore generale della Asl Roma F Giuseppe Quintavalle di prendere subito provvedimenti.

Sulla camera mortuaria Floccari ha segnalato l’inaccettabile ritardo nella sepoltura di un clochard, che da diversi mesi occupava una delle celle frigorifere del San Paolo. “Il Comune – ha spiegato Floccari -, avutane notizia alla fine di aprile ed espletate le opportune verifiche, si è prontamente prestato a risolvere la problematica sanitaria ed umana, facendosi supplente delle tante manchevolezze evidenti nella vicenda. Nelle scorse settimane la vicenda aveva anche provocato spiacevoli attriti con un’ambasciata straniera, a causa della gestione “di fortuna” delle spoglie di un crocerista”.

Eliporto. Il consigliere comunale spiega anche i motivi che hanno portato alla temporanea chiusura dell’eliporto. “Un elicottero dell’elisoccorso in fase di atterraggio, nella mattinata di ieri, è stato infatti investito da cartacce e buste di plastica che invadevano la pista. Il Comandante del volo – ha aggiunto Floccari -, dopo avere con perizia evitato il peggio, ha prontamente documentato e segnalato alle Autorità lo stato della struttura, invasa da erbacce e immondizia. Le Autorità stesse hanno quindi disposto la temporanea chiusura della superficie, riaperta solo dopo ore, una volta ripristinate le condizioni di sicurezza”.

Provvedimenti. “L’Amministrazione – conclude Floccari – intende stigmatizzare come la gestione della camera mortuaria e dell’elisuperficie si siano dimostrate in quest’occasione ben lontane dagli standard di qualità minima ed attende dal dottor Quintavalle un segnale di profonda discontinuità con tale modalità di gestione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *