fbpx

Grido d’allarme di Confcommercio e CNA: “Crocieristi spariti dal centro”

Intercettazione del flusso crocieristico e dell’equipaggio delle navi, e il regolamento sui dehors sono stati i temi affrontati ieri pomeriggio al Pincio nel corso del partecipato e animato incontro, fortemente voluto dalla Confcommercio e dalla CNA, tra i commercianti e l’amministrazione comunale, al quale hanno preso parte anche l’Autorità Portuale e Port Mobility. I responsabili locali delle due associazioni Vincenzo Palombo e Fabio Posocco si sono fatti portavoce dei problemi degli operatori civitavecchiesi che lamentano lo spostamento del terminal crocieristico in periferia nel contestatissimo largo della Pace.

Fermata a varco Fortezza. Operatori che hanno chiesto di ripristinare le fermate a varco Fortezza e a Porta Livorno oltre all’istituzione di una navetta dedicata ai componenti degli equipaggi ed hanno invitato l’amministrazione a fornire delle risposte certe e trovare soluzioni immediate, anche perchè la stagione è già nel vivo e andando avanti con questa situazione molte attività rischiano la chiusura o un forte ridimensionamento.

Tavolo sulle navette. L’Autorità Portuale, rappresentata dal segretario generale Ievolella ha dato la disponibilità per ora solo a parole, sulla possibilità di istituire una navetta apposita per gli equipaggi delle navi da crociera. E’ però necessario un incontro tra tutte le parti interessate (Authority, Port Mobility, RCT, Comune, associazioni di commercianti e Capitaneria di Porto), che l’amministrazione si è impegnata a convocare per l’inizio della prossima settimana.

cozzolino palombo (1)

Scontro Cozzolino-Palombo. Ed è su questo punto che è salita la tensione all’aula Calamatta con gli operatori che hanno chiesto interventi immediati accusando anche il Comune di immobilismo, con Palombo che ha incalzato più volte il sindaco Cozzolino, invitato a far valere con forza le ragioni dei commercianti davanti all’Authority, facendo leva sulla tanto sbandierata sinergia con il presidente Monti. Un intervento ritenuto da Cozzolino come un vero e proprio attacco strumentale e politico, con il sindaco che ha invece ribadito l’impegno dell’amministrazione che sta dialogando su questa situazione con l’Authority dalla scorso anno.

Nessuna azione concreta. Nulla di concreto è uscito alla fine dalla riunione ma soltanto la disponibilità ad organizzare un futuro incontro per valutare la possibilità di una navetta ad hoc riservata agli equipaggi delle navi. Nel frattempo il sindaco ha già chiesto ad Argo di attivare delle fermate intermedie nella linea di bus pubblico che collega largo della Pace alla stazione.

Dehors. Non meno movimentata è stata la discussione sui dehors che ha coinvolto l’assessore ai lavori pubblici Pantanelli e la presidente della commissione commercio Bagnano. I commercianti hanno evidenziato l’assenza di dialogo e il mancato coinvolgimento prima della modifica del regolamento, e non hanno potuto fare a meno di lamentarsi per le mancate risposte alle richieste di autorizzazione paesaggistica, con diversi operatori in attesa da oltre 5 mesi.

Variante ombrelloni. Pantanelli ha annunciato che la variante al regolamento per l’utilizzo degli ombrelloni sarà portata nel consiglio comunale di martedì prossimo per la sua approvazione, ed ha ribadito che le modifiche sono state apportate per semplificare il regolamento stesso, e consentire ai gestori dei locali di potersi mettere in regola. Sul nuovo regolamento dei chioschi Pantanelli ha invece dato la disponibilità ad una conferenza dei servizi entro ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *