fbpx

Hcs, corretta la procedura per i solleciti di pagamento nei confronti dei morosi

L’Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato ha archiviato lo scorso 30 aprile, la denuncia, presentata da alcune associazioni dei consumatori, contro Hcs in relazione alle procedure adottate per il recupero coattivo dei crediti TIA nei confronti degli utenti morosi.

Verifica legittimità. La Direzione aziendale di Hcs ha, infatti, fornito le indicazioni e le deduzioni richieste dall’Autorità, che ne ha potuto verificare quindi la legittimità ai sensi del vigente “Regolamento sulle procedure istruttorie in materia di pubblicità ingannevole e comparativa, pratiche commerciali scorrette, violazione dei diritti dei consumatori nei contratti, clausole vessatorie”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *