fbpx

Il Comune partecipa ufficialmente all’osservatorio ambientale regionale

L’amministrazione sarà presente per la prima volta alla riunione dell’Osservatorio Ambientale Regionale su Tvn, in programma lunedì prossimo, con il proprio rappresentante, l’Ing. Gaetano Pepe e, per l’occasione con l’assessore all’Ambiente Alessandro Manuedda. L’organismo di controllo regionale presieduto dall’architetto Luca Colosimo, torna a riunirsi dopo un anno di inattività, con la sua riattivazione salutata con soddisfazione da Manuedda.

Riattivazione positiva. “E’ sicuramente un primo passo positivo per fare chiarezza e giungere ad una reale ottemperanza delle prescrizioni VIA – afferma l’assessore all’ambiente -. Infatti non esistono due osservatori ambientali per la centrale a carbone di Torrevaldaliga Nord, così come non esiste un fantomatico “Tavolo della Salute”, istituito formalmente nel 2008 dalla regione e, praticamente, mai riunitosi”.

Analisi ambientale del territorio. “L’unico Osservatorio Ambientale è quello istituito dalla Regione Lazio e composto dai soggetti istituzionali, di livello nazionale e regionale, competenti a eseguire valutazioni e assumere decisioni in materia ambientale e sanitaria. L’attività dell’Osservatorio dovrà essere quella prevista nel decreto di valutazione di impatto ambientale e, in particolare: analizzare lo stato ambientale del comprensorio attraverso l’analisi dei livelli complessivi degli inquinanti dell’area provocato dalle diverse fonti; studiare le ricadute sulla popolazione; monitorare i parametri di qualità ambientale durante l’esercizio della centrale; gestire gli eventuali fenomeni di stress e/o criticità ambientale derivanti dall’esercizio della centrale; ricercare soluzioni tecnologiche per l’ulteriore abbattimento degli inquinanti; informare i cittadini sui risultati degli studi e delle misure effettuate” .

Adesione all’Osservatorio. “Auspichiamo – conclude l’assessore Manuedda – che i comuni del territorio che ancora non l’hanno fatto aderiscano all’Osservatorio Regionale che, per definizione e composizione, è un luogo deputato all’acquisizione di dati certificati relativi all’impatto ambientale della centrale a carbone e allo stato dell’ambiente nel suo complesso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *