fbpx

Il mare di Civitavecchia da bandiera blu, parola dell’Arpa

In questi giorni sul sito dell’ente regionale sono stati pubblicati gli esiti delle analisi svolte sulle acque cittadine nel mese di maggio. Nel decreto regionale firmato dal governatore Zingaretti, relativo ai siti turistici balneabili del Lazio, Civitavecchia è tra le città con un mare al top, insieme a Montalto, Tarquinia e Santa Marinella.

Civitavecchia.  I campionamenti svolti dai tecnici dell’Arpa sono stati effettuati in dieci punti diversi della costa cittadina e di questi, la metà sono risultati idonei alla balneazione. E non solo, nella classificazione delle acque hanno ottenuto un bel “eccellente”. Mare cristallino al Marangone e al Pirgo, per quanto riguarda gli stabilimenti cittadini, ma anche “Torre Sant’Agostino” si conferma luogo di balneazione d’eccellenza. Si può fare un tuffo poi, anche negli specchi d’acqua a 250 metri a sinistra di “Fosso Malpasso” e dell’ “Infernaccio”. A non essere idonei alla balneazione, come prevedibile, sono i tratti di mare antistante il porto e il porticciolo turistico “Riva di Traiano”, e il polo industriale, olre alle foci dei fossi “Infernaccio” e “Scarpatosta”, e a 1400 metri a sinistra (direzione Tarquinia) di Torre Vandaliga.

Santa Marinella. La situazione è ottimale anche per quanto riguarda Santa Marinella. Su quindici zone attenzione, solo cinque sono risultate non idonee e sono: foce del “Fosso delle Guardiole”, porticciolo, foce del “Fosso Santa Maria Morgana”, foce del “Fosso Castelsecco delle Buche” e del “Fosso Quartaccio”. Si può invece fare il bagno nella zona a 50 metri a destra di “Fosso Cupo” e a 250 metri a sinistra di “Fosso delle Guardiole”. Anche la spiaggia di Capolino si conferma balneabile, così come la zona denominata “Villa Maraviglia”, “Fosso Eri” e il chilometro 61,700 della statale Aurelia.

Tarquinia. Acque eccellenti, poi, a San Giorgio, una delle spiagge più suggestive e frequentate da giovani e famiglie civitavecchiesi, e per quanto riguarda sempre Tarquinia acque al top anche per lo stabilimento “Torre del Sole “ e la zona di Porto Clementino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *