fbpx

Il PD replica sull’università: “Nessuna distrazione del contributo Enel”

“Invece di pensare ad amministrare, Cozzolino ed i suoi assessori inventano quotidianamente bugie e falsità cercando in ogni modo di denigrare i precedenti amministratori comunali”. I consiglieri del PD Marco Piendibene e Rita Stella, replicano al sindaco, all’assessore Perrone e al consigliere Floccari sull’università e sull’utilizzo del contributo Enel destinato al Consorzio.

Contributo Enel. “Riguardo ai fondi Enel destinati all’ università – chiarisce subito il gruppo consiliare del PD -, non c’è stata nessuna distrazione e gli uffici avevano già predisposto le ordinanze di liquidazione dei corsi da pagare dopo il rinnovo della convenzione e dunque ancora una volta i 5 stelle tentano di distrarre l’opinione pubblica dal fallimento della loro azione amministrativa. E lo fanno continuando a partorire menzogne”.

Rinnovo convenzione. Piendibene e Stella ripercorrono gli eventi che non hanno permesso il rinnovo della convenzione con il consorzio. “L’amministrazione di centrosinistra ha dovuto prendere atto di una convenzione del consorzio universitario già scaduta e conseguentemente si è lavorato per il suo rinnovo, di concerto con tutti i soggetti interessati ed in collaborazione con la Fondazione Cariciv. Nonostante i reiterati tentativi per convocare l’ assemblea del consorzio non si è mai riusciti ad avere contestualmente la presenza di tutti i soggetti per la deliberazione dell’ atto convenzionale che era tuttavia già predisposto. Poi, come è noto e senza preavviso, l’amministrazione Tidei ha lasciato il testimone al Sindaco Cozzolino il quale dopo un anno e mezzo “scopre“ l’ università e così, a giugno, ha deliberato la convenzione anche grazie a tutto il lavoro preparatorio predisposto dalla precedente amministrazione a cui va sicuramente il merito di aver varato il progetto”.

Guardare avanti. “Al Sindaco Cozzolino – concludono Piendibene e Stella – consigliamo maggiore cautela per evitare di continuare ad inanellare figuracce e lo invitiamo a guardare avanti, magari riuscirebbe ad accorgersi del disagio dei propri concittadini e del degrado di questa povera città in mano alla Sua amministrazione a 5 stelle”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *