fbpx

Il progetto “Terre ai giovani” ghiotta chance per imprenditori in erba

La Regione Lazio ha assegnato altri 5 lotti di terreno agricolo nell’ambito del progetto ‘Terre ai giovani’ in collaborazione con Arsial. I lotti pubblici saranno oggetto di piani di valorizzazione da parte di giovani imprenditori residenti nella Regione, che vi realizzeranno agriturismi, fattorie didattiche, allevamenti per slow food ed  una coltivazione sperimentale dello zafferano. Tutto ciò a fronte  di un affitto della durata di 15 anni rinnovabili, con agevolazioni straordinarie e con ben due fondi a sostegno degli imprenditori. La risposta è incoraggiante:  l’investimento nel settore agroindustriale  ha catturato l’attenzione dei giovani tanto che oggi la regione ha annunciato il recupero  di altri 100 ettari che “saranno oggetti di un nuovo bando nei prossimi mesi“. Due lotti si trovano nel viterbese: uno a  Montalto di Castro, dove Federica Lamoratta  realizzerà una coltivazione biologica e la vendita, l’altro a Tarquinia è stato assegnato a 4 giovani tecnici agrari,  di età compresa tra i 20 e i 23 anni, che oltre a coltivazioni bio, impianteranno anche un allevamento di lumache e una coltivazione ‘sperimentale’ dello zafferano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *