fbpx

Immigrazione, l’aula Pucci spiega i perchè dell’adesione allo Sprar

Si è svolto ieri sera il convegno organizzato dall’amministrazione comunale dedicato al tema di grande attualità relativo all’immigrazione.

Info sull’accoglienza dei profughi. Una delle prime iniziative del progetto “Migranti, dall’accoglienza all’inclusione”, nel quale hanno partecipato la parlamentare del Pd Marietta Tidei, il sindaco Antonio Cozzolino, la vice sindaca Daniela Lucernoni e il consigliere comunale Fabrizia Trapanesi. Fra i relatori la dottoressa del Servizio Centrale dello Sprar Sara Spada che ha spiegato tutte le dinamiche di accoglienza del progetto a cui potrebbe aderire a breve anche il Comune di Civitavecchia: “Il Ministero finanzierà per il 95% – ha spiegato – fra i servizi coperti il vitto, l’alloggio, l’assistenza socio sanitaria, l’orientamento sul lavoro e l’apprendimento della lingua italiana”. Particolarmente applauditi sono stati anche gli interventi della Comunità di Sant’Egidio, nello specifico un ingegnere siriano che è arrivato a Civitavecchia otto mesi fa grazie all’intervento decisivo di Papa Francesco e una infermiera musulmana che vive in Italia da 20 anni.