fbpx

Inaugurato il cantiere del Terminal Crociere, Delrio: “Un’opera importante per la città e l’Italia”

Con la benedizione e la simbolica cerimonia della posa della prima pietra, questa mattina è stato ufficialmente inaugurato il cantiere del nuovo terminal crocieristico alla banchina 12 bis nord. Un investimento di oltre 20 milioni di euro da parte della Roma Cruise Terminal per un terminal all’avanguardia di 10.000 mq, dotato di due finger retrattili per agevolare l’imbarco e lo sbarco dei passeggeri, e di apparecchiature radiogene per i controlli su bagagli e passeggeri, che sarà realizzato in 18 mesi.

dsc_0296

Percorso di crescita. “Con quest’opera inizia un percorso di crescita e di sviluppo di tutto il sistema portuale e del territorio. Un terminal moderno e funzionale – ha sottolineato il commissario straordinario dell’Authority ammiraglio Ilario Dell’Anna – che raccoglie le sfide del futuro per consolidare il primato crocieristico in Europa”.

Giornata importante per l’Italia. Il battesimo del cantiere è avvenuto alla presenza del Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Graziano Delrio. “Ci tenevo ad essere a Civitavecchia per l’avvio dei lavori di questo importante terminal. E’ una giornata importante per la città e per l’Italia – ha spiegato il Ministro –, e da Civitavecchia vogliamo lanciare un segnale forte. Il Paese punta infatti molto sul turismo, che deve essere da stimolo per l’economia. Con la nuova riforma vogliamo dare una maggiore competitività ai nostri porti, ovviamente anche a quello di Civitavecchia che già funziona bene”.

di majo delrio

Nomina Di Majo nelle prossime ore. Il Ministro Delrio ha anche annunciato che firmerà nelle prossime ore il decreto per la nomina dell’avvocato Francesco Maria Di Majo a presidente dell’Autorità di sistema portuale del mar Tirreno centro settentrionale. “La nomina ha completato l’iter burocratico e al presidente più che in pectore Di Majo faccio i migliori auguri di buon lavoro”.

Prima uscita per il nuovo presidente. Di Majo, presente all’inaugurazione con la moglie, non si è sbilanciato ed ha confermato che si insedierà ufficialmente a molo Vespucci all’inizio della prossima settima. “Vedremo quale sarà il futuro del porto di Civitavecchia che dipenderà dai tanti progetti in corso, dalla congiuntura internazionale, e da quello che come presidente riuscirò a promuovere nel traffico passeggeri e crocieristico, in quello commerciale e nelle altre attività industriali”, queste le prime dichiarazioni del nuovo presidente dell’Authority che si è intrattenuto per diversi minuti con il sindaco Antonio Cozzolino.