fbpx

Fumi in porto, Cozzolino chiede un’ordinanza alla Capitaneria

“Il nostro obiettivo, come dichiarato fin dal primo giorno di insediamento, è quello di ridurre il più possibile il carico inquinante sulla cittadinanza ed in questo senso intendiamo agire durante il nostro mandato”. Lo ha ribadito il sindaco Antonio Cozzolino che ha scritto scritto al Comandante Tarzia chiedendogli di emanare un’ordinanza simile a quella emessa dalla Capitaneria di Porto di Napoli, ribadendo la richiesta già fatta nello scorso gennaio, e finalizzata alla riduzione delle emissioni derivanti dai traffici portuali. Una nuova richiesta che arriva dopo la pubblicazione dello studio di Coorte che ha evidenziato la necessita di limitare tutte le fonti inquinanti, comprese quelle generate dal porto.

Piano risanamento regionale. “Il consiglio comunale di Civitavecchia – ha ricordato il sindaco – ha già approvato all’unanimità la delibera per sottoporre al voto del Consiglio Regionale del Lazio la richiesta di inserire nel Piano Regionale di Risanamento della Qualità dell’Aria misure ed interventi atti a prevenire o limitare le emissioni in atmosfera prodotte dalle navi all’ormeggio nel porto di Civitavecchia. La proposta è già stata inviata, per gli adempimenti conseguenti, alla Presidenza del Consiglio Regionale ed è in attesa di essere discussa in aula. Convinti dell’importanza della collaborazione tra istituzioni preposte alla salvaguardia della salute della cittadinanza, siamo certi che arriveranno velocemente importanti riscontri da parte della Capitaneria di Porto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *