fbpx

Intervista a Leopardo: “Affidare la pulizia dei parchi ai lavoratori Ex Italcementi”

“Questi signori che ci governano non hanno in mente il futuro della città”. E’ duro il segretario del PD Enrico Leopardo nei confronti dell’amministrazione 5 Stelle.

Qual è la posizione del PD sulle vertenze occupazionali presenti in questo momento in città?

“Come Pd siamo affianco sempre ai lavoratori ed alle loro vertenze. Il problema è che non riusciamo a vedere la luce in fondo al tunnel di questa situazione. Questi signori che ci governano non hanno in mente il futuro di questa città e quindi non riescono a trovare una soluzione per questi lavoratori. Loro dovrebbero prendere il caso e trovare una soluzione: la nostra proposta è quella, per esempio, per quanto riguarda i lavoratori dell’ex Italcementi , di affidargli  la pulizia dei parchi. Per quanto riguarda i lavoratori della Privilege, quella è una situazione che si deve prendere in carico l’Autorità Portuale. Quello è un ente che da numeri eccezionali per quanto riguarda il numero di occupati all’interno del Porto ma quelli sono 300 lavoratori che hanno perso il proprio posto di lavoro”.

Domani e giovedì due consigli comunali, i primi dopo la sostituzione di Marco Di Gennaro

“Io faccio un saluto a Marco Di Gennaro, un grande medico e politico. Sono realmente dispiaciuto come segretario e come persona. Facciamo gli auguri di buon lavoro a chi entra ma come Partito Democratico siamo avviliti perché il nostro gruppo passa da 3 a 2 elementi ma soprattutto perdiamo una persona valida per il consiglio comunale”

Domani dicevamo consiglio comunale sull’impiantistica sportiva

“La bozza che è uscita dalla commissione è insufficiente. Spero che, nonostante siano un blocco di 15, ci siano delle sistemazioni”

Perché insufficiente?

Perché, a parte due impianti, tutti gli altri sono stati valutati allo stesso modo, senza valutare le situazioni la dove chi stava dentro ci aveva speso dei soldi personali. Al delegato Parla, che probabilmente non ha mai gestito niente di tasca sua, chi gestisce gli impianti ci mette i soldi, fa lavorare delle persone. Questo regolamento è stato fatto senza che siano state ascoltate le società, da una giunta in cui nessuno ha mai fatto sport oppure gestito l’impiantistica sportiva, avrebbero dovuto andare a parlare con chi fa parte del settore”

Giovedì invece c’è il consiglio comunale sul bilancio consultivo

Il nostro gruppo, insieme a Pietro Tidei e Mirko Mecozzi, sta preparando delle cose. Siamo a Maggio e ancora siamo al consultivo quando invece si dovrebbe essere arrivati al bilancio previsionale. E’ vero che hanno avuto la possibilità di farlo fino a Luglio ma quello che portano è quello del Commissario. Tasse alle stelle, la Tari 2015, che considerata la crisi lavorativa sarà difficile da pagare, e poi ci sono delle cose su cui non intervengono tipo la tassa di transito e la tassa di soggiorno che è stata messa dal Commisario, ma il comune non ha fatto nulla per predisporne la raccolta. Vorremo capire il motivo per cui non è stata fatta visto che avrebbe portato delle entrate nelle casse comunali. Voglio  sfidarli sul previsionale perché credo sia impossibile chiuderlo e spero che non portino Civitavecchia al default finanziario”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *