fbpx

L’8 Marzo lascia in dono una panchina rossa

Una giornata interamente dedicata alla riflessione sulla condizione femminile e sulle discriminazioni di genere, abbandonando per qualche ora i tradizionali programmi delle materie scolastiche, culminato con il posizionamento nel cortile della scuole di una panchina rossa, appositamente realizzata dagli studenti – in particolare da Angelo e Mattia – che funga da costante stimolo di riflessione e rispetto: è quanto accaduto stamani all’Istituto San Benedetto di Tarquinia, che da qualche anno a questa parte dedica l’otto marzo ad approfondimenti e dibattiti sul ruolo e le battaglie delle donne nella società attuale e nel passato.
Così, ogni professore ha proposto un tema differente legato all’emancipazione femminile, alla conquista dei diritti, alla lotta alla violenza di genere nelle sue forme: dalle principesse Disney a Ilaria Alpi, da Christine de Pizan a Nilde Iotti, sono tanti i nomi che hanno riempito, stamani, aule e corridoi dell’istituto. In una mattinata conclusasi, come detto, con gli applausi per il posizionamento della panchina rossa, alla presenza di tutti i ragazzi dell’istituto, dal personale della scuola e degli assessori del Comune di Tarquinia Betsi Zacchei, pubblica istruzione, e Maurizio Cerasa, lavori pubblici.