fbpx

La Giunta approva il nuovo quadro economico per la raccolta differenziata

Nella giornata di ieri la Giunta con una delibera ha approvato l’ampliamento servizi di raccolta domiciliare dei rifiuti urbani e la rimodulazione del quadro economico. L’amministrazione comunica che la precedente gara è andata deserta a causa dell’importo a base d’asta insufficiente in quanto il progetto, le relative stime economiche ed il finanziamento provinciale erano risalenti al 2012-2013. Ricalcolato l’importo dagli uffici, è emersa necessità di ulteriori 512.000 euro per l’acquisto di tutti i mezzi previsti dal progetto e per questo è stato richiesto un contributo aggiuntivo a Città Metropolitana.

Nuova gara. Data l’urgenza di avviare l’estensione del porta a porta, si è deciso di utilizzare tutte le somme ad oggi nella disponibilità dell’amministrazione comunale per riattivare la gara per l’acquisto dei mezzi essenziali all’avvio del servizio (compattatori da 10 mc e automezzi con vasca da 7 mc). Gli altri due lotti della gara andata deserta saranno riattivati in seguito, una volta ricevuto il riscontro da Città Metropolitana sul contributo extra. Nei prossimi giorni, la documentazione necessaria sarà nuovamente inviata alla Stazione Unica Appaltante di Città Metropolitana che provvederà all’indizione della nuova gara.