fbpx

La Margutta che Frutta travolge anche il Fiano Romano

Schiacciante vittoria della Margutta che Frutta, che domenica ha battuto alla palestra Corsini La Rosa il Fiano Romano. Una partita ben giocata dalle civitavecchiesi che si sono imposte con un parziale di 3-0. Uno scontro emozionante quello delle ragazze rossoblù che con questa importante vittoria hanno portato a casa altri punti fondamentali per strappare al Viterbo il primo posto in classifica nel campionato di serie D femminile.

Primo set. Durante il primo set, giocato dal sestetto titolare senza alcun cambio, il gioco delle civitavecchiesi è stato poco energico mentre quello del Fiano Romano è stato invece molto buono. In tutti e tre i set c’è stata una situazione di netto vantaggio per l’Asp Civitavecchia in media con un parziale di +6 superiore a quello avversario. Durante il primo set sono state brillanti le prestazioni dell’alzatrice Trezza, del libero De Vietro, del martello Camilletti e del capitano Iengo che ha saputo incoraggiare e motivare la propria squadra anche nei momenti più duri, dimostrando grinta ed entusiasmo. Il primo set è stato concluso con un punteggio di 25-19 a favore dell’Asp Civitavecchia.

Secondo set. Il secondo set è iniziato piuttosto in calo per le rossoblù che hanno ripreso a giocare con maggior attenzione e più attività solo dopo aver ripristinato il gioco sul 4 pari. Impressionante il gioco del centrale Paolini che specialmente nei momenti più complicati, con dei primi tempi rapidi e precisi, ha ripristinato una situazione di vantaggio in seguito al primo time out chiamato sul 13-7. Nonostante le ottime prestazioni del sestetto titolare di Mauro Taranta la fase finale del secondo set si è rivelata molto critica ma è stato poi chiuso con il punteggio di 25-21 con l’attacco di Simoncini che ha chiuso un pallone sulla linea di fondo campo.

Terzo set. Il terzo set è stato sicuramente diverso dai primi due, in quanto è stato migliore sia da un punto di vista tecnico che morale, le ragazze rossoblù erano infatti molto più motivate mentre la squadra avversaria era decisamente in calo. Il set si è chiuso sul 25-9 con una fantastica chiusura attuata dalla schiacciata del martello Belli.

Il coach. “Abbiamo disputato una buona gara con una squadra sesta in classifica che sapevamo di dover prendere senza ansia ma nemmeno troppo alla leggera. Sono contento – afferma Mauro Taranta – che la prestazione ci sia stata e che le ragazze abbiano fatto un’ottima gara, 3-0 insomma, andiamo avanti così. Speriamo di riuscire a mantenere questa concentrazione anche nelle prossime gare perché ce ne saranno di importanti ma anche quelle più semplici non bisogna assolutamente sbagliarle e giocare per vincere: questo è l’importante”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *