fbpx

La Regione unifica le Ater e lancia l’Areps

La Regione Lazio ha avviato il processo che porterà all’unificazione delle 7 Ater attuarli in una sola azienda, l’Areps, Azienda Regionale per l’Edilizia Pubblica e Sociale. L’obiettivo è quello di garantire una gestione più snella ed efficiente. Con questa operazione verranno tagliate 68 poltrone (6 direttori generali, 44 consiglieri di amministrazione e di 18 revisori dei conti) e ci saranno risparmi per oltre 2,5 milioni di euro. La nuova Azienda prevede un Presidente, un Cda di 4 membri, un Collegio dei revisori di 3 membri effettivi più 2 supplenti.

L’Areps sarà organizzata sul territorio in questo modo: una sola Direzione Generale, con sede a Roma, e 6 Distretti territoriali per i capoluoghi di Provincia, compreso il distretto di Civitavecchia, la Città Metropolitana di Roma Capitale e il Comune di Roma Capitale. La Direzione generale sarà costituita da un Direttore Generale, un Direttore Tecnico e un Direttore Amministrativo. L’Areps potrà contare su un’unica centrale acquisti.

Zingaretti. “Ater Lazio, stiamo cambiando tutto. Meno poltrone, meno burocrazia, più qualità dei servizi”, questo il primo commento del governatore del Lazio Nicola Zingaretti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *