fbpx

“Lazio Sound Festival, esperienza emozionante”

E’ stata una esperienza emozionante tornare ai Live, o almeno parteciparvi dal Backstage.

Sono stato alla prima e terza data del Lazio Sound Festival, il contest per i giovani musicisti promosso dalla Regione Lazio, andato in scena tra le mura del castello di Santa Severa dal 12 al 15 Luglio ’21, quattro giorni non-stop di musica al 100%, voci, groove e ritmi, con Pop, Rap, Reggaeton, Jazzology, indie e nuovi cantautori.

Lunedì sera nonché prima data targata #URBANKINGS si è esibita in apertura “ELLYNORA” vincitrice della categoria “Urban King” in questo caso “Queen” del “LazioSoundcontest”, che ha saputo intrattenere il pubblico con una performance da urlo. Successivamente il duo “SIERRA” ex concorrenti di XFactor ha iniziato a riscaldare la serata, per poi lasciare il palco ad uno scatenato “TREDICI PIETRO” che ha conquistato da subito la folla con la sua simpatia e il suo carisma, ha portato live banger del passato come Piccolo Pietro, Rick e Morty, ma anche i pezzi del nuovo EP X Questa Notte.

La ciliegina sulla torta è stato “GIAIME” che ha cantato per ultimo e ha confermato il suo talento. Cantare Mai, Ci Sta e Quando con il pubblico seduto è un’impresa, ma ci è riuscito lo stesso, esaltando il pubblico a più riprese.

Tutti gli artisti ci hanno fatto vedere come si riesce a gestire un concerto anche in condizioni del genere.

Mercoledì sera, terza data targata #SONGWRITIGHEROES

La terza serata comincia con la giovane artista “CLAIRE AUDRIN” che aprirà le date estive di Gio Evan tra l’altro, riscaldando il pubblico con i suoi più recenti singoli, facendo splendere il suo viso cosi giovane e pulito accompagnato da una voce cristallina.

Nel frattempo è “GIUSE THE LIZIA” a salire sul palco, giovane 19enne nato e cresciuto a Bagheria in Provincia di Palermo, vive e studia a Bologna da settembre, entrato a far parte della famiglia di Maciste Dischi con un progetto che lo porterà a cantare sui palchi più importanti d’Italia, proprio come il terzo e ultimo, ma non per ordine d’importanza, “FULMINACCI”.
Proprio lui, il mattatore della serata, il pubblico fremeva al suo annuncio, è stata una giornata sicuramente da ricordare, l’incontro con Pietro Tidei sindaco di Santa Marinella, nome della canzone presentata a Sanremo, in quest’ultima edizione, per l’occasione gli è stato consegnato una targa celebrativa. L’atmosfera di mezza estate, tra luci, fan, il pubblico sotto al palco e un luogo incantevole che fa da cornice come il castello di Santa severa sono stati momenti magici che ci hanno fatto respirare un po’ di libertà.

Proprio sul palco il cantautore insieme ad una band, suona come se fosse nato per stare sul palco, mantenendo lo spirito e la naturalezza di un ragazzo della sua età, giovanissimo nato nel 1997 a Roma, così umile e disponibile tanto da concederci anche una foto ricordo del incontro avvenuto nel Backstage di questo meraviglioso evento.

Colgo l’occasione per ringraziare gli organizzatori del Lazio Sound Festival.

Andres Moya