fbpx

“Le attuali centraline sono obsolete”

Lo dichiara il presidente della commissione Ambiente, Dario Menditto, che spiega come l’attuale impianto non sia in grado di rilevale le più pericolose nanoparticelle, emesse dalle nuove auto e dalla centrale TVN stessa.

Un piano di ammodernamento. “Non solo non tracciano la presenza delle microparticelle ma non sono in grado neppure di rilevare il benzene”. E, questo, secondo l’esponente fa si che i dati rilevati non siano in linea con quanto realmente è presente nell’aria di Civitavecchia e del comprensorio. “Gli sforamenti registrati – ha aggiunto – nell’arco dell’anno sono pochissimi e questo perchè non vengano rilevate le nanoparticelle di Pm10 emesse dalle nuove auto e dalla centrale. Per questo, come sottoscritto nella convenzione, insieme ad Arpa stileremo un piano di interventi pluriennali per installare in città centraline che rispondano alle reali esigenze. Inoltre chiederemo all’Osservatorio Ambientale regionale di avviare studi e analisi per capire lo stato di inquinamento del suolo cittadino”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *