fbpx

Le notizie del giorno in pillole

Sicurezza, c’è tempo fino a domani per accreditarsi all’evento di venerdì prossimo. All’Aula Pucci di Palazzo del Pincio, dalle 9 alle 13.30, si terrà il corso dell’Anvu, l’associazione professionale della Polizia Locale, dal titolo “I reati stradali e le ultime novità in materia di circolazione stradale”.

A Tarquinia è pronta la produzione 2021 proveniente dal raccolto dell’oliveto diffuso messo a dimora dagli alunni della Sezione di Agraria dell’istitutro Cardarelli. Le piante entrate nel settimo anno stanno iniziando la loro fase di maturità produttiva e, nonostante l’annata non esaltante per caratteristiche produttive e qualitative, hanno consentito una discreta produzione anche grazie al forte anticipo di raccolta manuale effettuata dagli alunni del corso di perito agrario.

Cronaca, quasi 32 tonnellate di filati di lino, del valore di circa 270mila euro, sono stati sottoposti a sequestro amministrativo dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. I materiali recavano la denominazione di un marchio commerciale italiano, ma erano prodotti in Tunisia. I prodotti semilavorati erano all’interno di due semirimorchi ed erano destinati a una società con sede in provincia di Vicenza. All’importatore sono state irrogate due sanzioni amministrative, ciascuna per 20mila euro, con successiva segnalazione alla Camera di Commercio.

A Santa Marinella è sbarcata la campagna contro l’eutanasia. Lo comunica il Circolo territoriale di Pro Vita & Famiglia, dando la notizia dei due cartelloni che sono stati affissi nella località del litorale laziale.

Oggi alle ore 18 incontro tra grandi casi di cronaca e pagine di letteratura presso l’Aula Consiliare del Granarone a Cerveteri. Nell’ambito delle iniziative proposte dalla criminologa Dottoressa Linda Corsaletti, legate al mondo della cronaca italiana, interverrà il Dottor Stefano Callipo, che presenterà il suo libro dal titolo “Il Suicidio”, edito da FrancoAngeli.

Ci sarà una videocamera a sorvegliare la zona di Santa Severa interessata dal deprecabile fenomeno dell’abbandono indiscriminato di rifiuti. La soluzione è stata individuata dal consigliere comunale Roberto Angeletti, per eliminare la discarica abusiva che si era venuta a creare in zona 167 sull’Aurelia all’altezza di Santa Severa.