fbpx

Leopardo: “Cozzolino renda pubblica la relazione del MEF sul Pincio”

Il segretario del Partito Democratico Enrico Leopardo chiede di fare piena luce sui sei anni di gestione del Pincio del dopo Saladini. Una richiesta che arriva dopo le parole del sindaco Antonio Cozzolino sulla relazione del MEF che avrebbe evidenziato fatti gravissimi nella gestione amministrativa-contabile.

La relazione. “L’amministrazione perdente su tutta la linea (Italcementi, Enel, Casa, Tasse, Lavoro, Comunali, Municipalizzate, Acquedotti, Strade…) ricorre alla foglia di fico per coprire le sue vergogne. Così il “sindaco triste” parla della relazione di un ispettore del MEF su atti dal 2008 al 2013 e ammicca, sottintende, lascia intravedere, facendo d’ogni erba un fascio. Ma naturalmente ha già passato tutto sottobanco alla stampa”.

Nulla da nascondere. “Ma è cascato male. Il PD infatti non ha proprio niente da nascondere. Per questo i consiglieri comunali hanno avuto mandato di eseguire un immediato accesso agli atti per prendere visione della relazione. Tutto sarà reso pubblico e chiaro. Tutto. Nel frattempo al sindaco triste il PD ricorda che dal 2008 al 2012 i democratici erano all’opposizione e tutti i giorni contrastavano il centrodestra dai banchi della minoranza opponendosi a quella amministrazione. Lui (Cozzolino) stava ancora “studiando” o al massimo metteva su Facebook gli odiati pennacchi di fumo della centrale che ora dichiara essere solo vapore mentre non vigila sulle prescrizioni che l’Enel dovrebbe osservare e gli ha già “regalato” 10 milioni di mancati contributi”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *