fbpx

L’unione fa la forza. Successo per il corso di cucina targato CRAL e FIC

E’ partito con un “tutto esaurito” il primo dei due corsi di cucina nati dall’accordo tra il Circolo Ricreativo Comunale di Civitavecchia e la Federazione Cuochi – Delegazione di Civitavecchia. La campagna di adesioni di questi giorni ha avuto infatti un successo tale che l’impegno previsto di una sola giornata settimanale si è rivelata insufficiente a soddisfare le richieste.

L’iniziativa. Ben 14 gli alunni che hanno assistito ad una lezione interamente dedicata alle verdure, studiate anche attraverso i tagli e i segreti della cottura. Il primo incontro ha visto la partecipazione del docente FIC Daniele Priori, chef dalla lunga esperienza anche internazionale, cui è toccato il compito di guidare il gruppo di neofiti e semplici appassionati fino alla realizzazione di piatti vegetariani. La prossima lezione sarà invece a salse madri e fondi.

Prossimi appuntamenti. Lunedì prossimo partirà anche il secondo corso, che, al pari del primo, si snoderà in dieci lezioni tematiche settimanali della durata di 4 ore ciascuna. Le lezioni in questo caso saranno aperte anche a quanti decideranno di non frequentare l’intero corso, ma avranno scelto di partecipare solo ad alcuni incontri.

Commenti. “Sono felice della grande adesione che hanno fatto registrare i corsi – ha commentato la presidente FIC Carla Di Michele – e anche del fatto che l’universo della cucina continui a rivelarsi un ambito di assoluto interesse per così tante persone. L’alleanza con il CRAL si sta confermando una opportunità interessante per entrambi, che ci spinge a immaginare che si possa lavorare insieme anche ad altre importanti iniziative rivolte magari a tutta la cittadinanza”. Entusiasta anche il presidente del CRAL Marco Setaccioli, che ha apertamente parlato di successo inatteso. “Per noi è stata una bella sorpresa, sopratutto perché, come molte delle nostre iniziative prodotte in questo primo anno e mezzo di attività, si trattava di un esperimento. Invece anche questa proposta, che abbiamo potuto pensare solo grazie alla grande disponibilità dataci dalla FIC, ha fatto registrare un numero altissimo di iscrizioni rispetto alle attese, confermando il trend più che positivo di crescita della nostra associazione.”

 

 
Claudia Barbara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *