fbpx

Mecozzi presenta un’interrogazione sul servizio scuolabus

Il consigliere comunale di minoranza Mirko Mecozzi ha presentato un’interrogazione urgente sul servizio scuolabus. In particolare l’esponente del movimento Polo Democratico denuncia una serie di disservizi, uno dei quali ha visto protagonisti quattro bambini della Flavioni.

Precedenza alle elementari. “Per loro – ha spiegato Mecozzi – il servizio di scuolabus quest’anno ha funzionato solo un giorno, poi si sono sentiti dire che non c’era più posto. Un atteggiamento di un cinismo inaudito, visto che il primo giorno tutti e quattro sono stati accettati e che due di loro rientrano nelle tutele della legge 104. Neanche un giorno dunque. Poi il ripensamento che ha portato a dare la precedenza ai bambini delle elementari. E così i 4 della Flavioni hanno viaggiato per un solo giorno e poi sono stati fatti scendere. In seguito alle proteste i genitori si sono sentiti proporre un’alternativa impraticabile ovvero salire sul mezzo che viene da S. Lucia passando per Aurelia. Peccato che il giro è già talmente lungo che i 4 arriverebbero a scuola alle 8.40”.

Tagli al servizio. “Mille euro in più di tasse l’anno, 350 euro di servizi in meno e niente scuolabus – prosegue Mecozzi – e questo è il trattamento che il sindaco Cozzolino ha riservato a questi casi incurante che due di essi rientrino nella legge 104. Rispetto al 2013 il servizio scuolabus ha subito tagli per 50 mila euro l’anno e gli effetti come si vede si fanno sentire. Se non sa amministrare il denaro pubblico almeno ricorresse in tempo alla beneficienza, perché vista la situazione non credo che enti come la Fondazione Cariciv avrebbero negato l’acquisto di uno scuolabus”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *