fbpx

Mecozzi: “Revocare i bandi per i parchi è una decisione clientelare”

“Revocare i bandi per la sistemazione dei parchi, aperti sia ai privati che alle associazioni per riservarli solo a queste ultime, serve solo a fare clientele”. Il provvedimento dell’amministrazione ha provocato la ferma reazione del consigliere comunale di minoranza Mirko Mecozzi che attacca la giunta Cozzolino, sottolineando come il destino dei parchi cittadini sia ormai segnato.

parco san gordiano

Abbandono totale. “Il parco della Resistenza e lo Spiagrelli sono in completo abbandono. Sono un ricettacolo di immondizie, un rifugio per tossicodipendenti e da emblema della insipienza di questa Amministrazione a 5 stelle”.

Cambiale elettorale. La scelta di togliere i bandi per affidarli alle onlus e alle cooperative sociali si tratta per Mecozzi del “pagamento di qualche cambiale elettorale a favore di associazione vicine al movimento cinque stelle. Questa decisione comporterà spese a carico del Comune per una risistemazione che ad oggi non solo non è appaltata ma nemmeno programmata o prevista. Significa anni di inutile attesa”.

Modello Uliveto. “L’esempio a costo zero per il Comune del parco dell’Uliveto (spazi pubblici e servizio bar appaltato ai privati che hanno eseguito le opere di recupero e curano costantemente la manutenzione) funzionava troppo bene per essere seguito dai 5 stelle. Il confronto è sotto gli occhi di tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *