fbpx

Mecozzi: “Subito elezioni al centro Chenis”

“Gli anziani del centro Chenis devono essere lasciati liberi di scegliersi un nuovo consiglio direttivo e una nuova presidenza”. Il consigliere di opposizione Mirko Mecozzi chiede all’amministrazione di indire al più presto delle nuove e regolare elezioni per il centro sociale che è ancora sotto commissariamento.

Fabrica di consensi. “La gestione straordinaria – ricorda Mecozzi – doveva servire a chiudere il bilancio 2014 e, dato che non si tratta di una multinazionale, dieci mesi dovrebbero essere stati sufficienti. Ma l’amministrazione a 5 Stelle non ha nessuna intenzione di ‘mollare’ la presa consentendo ai circa 300 anziani iscritti di eleggere un nuovo presidente pienamente rappresentativo. I cinquestelle evidentemente non hanno smesso di guardare al centro anziani come una lucrosa fabbrica di consensi. Meglio quindi che resti in mano amiche, di una persona ‘di fiducia’ nominata da Cozzolino”.

Politicizzazione. “Sta di fatto che il Chenis non è ancora uscito dal suo periodo buio e la politicizzazione portata alle estreme conseguenze continua ad avvelenare l’aria rendendo poco ‘respirabile’ il clima che invece dovrebbe far crescere le relazioni interpersonali e non certo le fazioni o i comportamenti emarginanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *