fbpx

Menditto invita il direttore del CERN Fabiola Gianotti a Civitavecchia

La scorsa domenica è stato conferito a Loppiano (Firenze) il premio “Renata Borlone, donna in dialogo” al fisico Fabiola Gianotti, prossimo direttore del CERN di Ginevra, il più importante laboratorio al mondo di fisica delle particelle. Prima donna a ricoprire tale carica, la dottoressa annovera, tra le tante importanti collaborazioni scientifiche, la partecipazione in qualità di coordinatrice e portavoce all’equipe di ricercatori che ha scoperto il bosone di Higgs, noto al grande pubblico e ai media con la denominazione di “Particella di Dio”, di importanza fondamentale per capire come la materia ha avuto origine e quindi il funzionamento dell’intero universo.

Il premio. Giunto alla sua terza edizione, il premio è stato istituito dall’Associazione culturale Renata Borlone per onorare la memoria della donna, grande appassionata di scienza, nata proprio a Civitavecchia nel 1930. La nostra illustre concittadina per oltre vent’anni è stata corresponsabile di Loppiano, la cittadella dei focolarini, movimento laico nato in seno alla Chiesa cattolica, che ha come fine la realizzazione dell’unità tra le persone, ricercata attraverso un’apertura al dialogo con altre confessioni religiose, ma anche con altre religioni ed altre culture.

L’invito. La città di Civitavecchia non ha mai fatto mancare una delegazione in rappresentanza al conferimento del premio e quest’anno si è recato alla cerimonia il presidente della commissione consiliare Istruzione ed innovazione tecnologica Dario Menditto. Il consigliere ha consegnato alla dottoressa Giannotti un libro divulgativo sulla storia della città ed una lettera di congratulazioni del Sindaco, preannunciandole un prossimo invito ufficiale a visitare la città, che ha visto i natali di colei che ha dato il nome al premio di cui è stata insignita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *