fbpx

Mense, l’assessore Perrone: “L’acqua è potabile, nessuna anomalia nelle scuole”

“L’acqua utilizzata nelle mense scolastiche è potabile e nelle verifiche effettuate non sono state riscontrate anomalie”. Lo chiarisce l’assessore all’istruzione Gioia Perrone che ieri mattina ha effettuato dei sopralluoghi nelle scuole cittadine dopo le proteste di diversi genitori che si erano lamentati per la qualità dell’acqua servita ai bambini e in alcuni casi per lo strano odore e sapore.

Depurazione acqua. “L’acqua in tutti i casi è potabile e che le analisi vengono svolte periodicamente dall’ASL, come è giusto e ovvio che sia, e che da parte dei presidi degli istituti non sono arrivate segnalazioni ufficiali all’amministrazione comunale su questo tema. Nel caso della Don Milani – spiega l’assessore Perrone -, essendo il sapore dell’acqua leggermente diverso fra il prima e il dopo la depurazione, la ditta per un maggiore zelo ha ritenuto opportuno tarare nuovamente il depuratore dell’acqua e fornire per due giorni, oggi e domani, l’acqua da bere nelle bottigliette di plastica. Ciò non è dovuto ad una supposta sporcizia dei cassoni ma solamente alla probabile necessità di una rifinitura del processo di depurazione dell’acqua, che è ed è sempre stata potabile”.

Nessun allarmismo. “Va anche sottolineato che le linee guida nazionali sulle mense indicano come preferibile l’acqua depurata come nel caso di Civitavecchia e che la ditta vincitrice di bando aveva avuto un punteggio maggiore in sede di gara proprio perchè il metodo utilizzato è a maggior tutela ambientale rispetto alle bottigliette di plastica. Rinnoviamo quindi l’invito a non creare allarmismi su un caso che non esiste”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *