fbpx

Mercato, Grasso: “Tidei parli per se. Consiglio comunale al più presto”

“Sulla commissione consiliare sul mercato, Tidei parla a titolo personale, non è chiaro neppure se a nome del Pd, visto che è capogruppo di una lista civica. Non certo a nome di tutta l’opposizione”.

Patti chiari. Lo dichiara il capogruppo della Svolta Massimiliano Grasso.“Il gruppo della Svolta – spiega Grasso – è disponibile fin da ora a dare il suo nominativo per la commissione. Certo è che questo organismo non dovrà essere inteso come una sorta di inquisizione con il solo fine di scavare nel passato, ma dovrà essere una commissione che faccia chiarezza su tutto l’iter del mercato, certo, per capire come sono stati spesi diversi milioni di euro di soldi pubblici, ma soprattutto per contribuire ad affrontare e risolvere i problemi di oggi e di domani del mercato.

Mercatali prima di tutto. “Perché la priorità è e deve restare quella di dare risposte concrete agli operatori, di avere tempi certi per la riapertura dell’ittico e la “riunificazione” del mercato nel suo complesso. Poi ci sarà modo di capire chi ha sbagliato cosa, e chi deve pagare, oltre agli operatori che stanno già pagando di tasca propria, con l’agonia del mercato stesso.

Consiglio comunale a breve. “Quindi al Presidente del Consiglio Comunale diamo la nostra disponibilità ad individuare il nostro consigliere che parteciperà alla commissione, chiedendo però – contestualmente – la convocazione immediata del consiglio comunale aperto, richiesto invano da oltre un mese e la cui convocazione era stata finalmente inserita nella conferenza dei capigruppo di venerdi scorso, a cui per il sommarsi contemporaneo di problemi di salute e lavorativi, tutti i componenti della minoranza – per la prima volta, nonostante quanto affermato nell’inopportuno intervento della consigliera Trapanesi, che in sei mesi è riuscita a convocare una sola volta la commissione di cui è presidente – non hanno potuto partecipare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *