fbpx

Mezzi pesanti e prostitute nel mirino della Polizia Locale

Una serie di sanzioni comminate ai mezzi pesanti e a tre donne rumene dedite all’attività di meretricio. E’ il bilancio di specifici controlli del territorio effettuati nei giorni gironi dalla Polizia Locale diretta dal comandante Pietro Cucumile. I vigili in particolare hanno sorpreso e successivamente fermato a largo Cristoforo Verde sulla mediana un veicolo che trasportava cemento, di portata superiore a 7 tonnellate.

Sanzioni ai mezzi pesanti in centro. Sono stati acquisiti i documenti di trasporto e, previa verifica che non aveva con sè merce deperibile, il veicolo è stato affidato al conducente, è stata ritirata inoltre la carta di circolazione ed il veicolo è stato scortato fino al luogo di ricovero indicato per mancanza di carri attrezzi tecnicamente idonei; ne è seguita una sanzione per aver circolato in assenza di copertura assicurativa Rca in forza dell’art. 193 del Codice della Strada. Sono, inoltre, state elevate anche altre sanzioni a carico di ulteriori veicoli ‘pesanti’, sia per transiti non autorizzati nella zona a traffico limitato che per mancanza, al seguito, dei documenti di circolazione prescritti dal vigente Codice della Strada.

Contrasto alla prostituzione. Inoltre, il nucleo di polizia giudiziaria ha effettuato un servizio di controllo notturno di contrasto alla prostituzione nella zona industriale, identificando e sanzionando tre donne rumene dedite all’attività di meretricio per violazione di un divieto specifici previsto da un’ordinanza sindacale.