fbpx

Migranti, D’Angelo: “Serve una convenzione per dare i servizi ad Hcs”

“Si potrebbe risolvere così una criticità drammatica”. Il consigliere d’opposizione Andrea D’Angelo lancia la sua idea su Hcs. Nel 2016 come è noto arriveranno a Civitavecchia, nello specifico alla caserma De Carolis, gli immigrati, conferma che è giunta anche e soprattutto dopo il sopralluogo del prefetto di Roma Franco Gabrielli. Uno scenario che, visti i continui sbarchi a Lampedusa, rischia di ripetersi per diverso tempo, tale è la drammaticità del momento storico.

Proposta. D’Angelo allora propone all’amministrazione comunale una soluzione interessante: “Una convenzione prevista dalla normativa – spiega – un accordo tra Comune e Stato per dare i servizi, la maggior parte, alle nostre partecipate. Mi riferisco alla pulizia, il trasporto, l’amministrazione, l’assistenza e così via. Per gli altri si farebbe un normale bando di gara. Purtroppo la Caserma De Carolis diventerà un hub permanente, con circa 300 immigrati che si alterneranno nel tempo. Questa soluzione alleggerirebbe il peso di un’altra emergenza per la città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *