fbpx

Migranti in porto, il gruppo consiliare M5S attacca i duplici ruoli di Grasso

Sulla questione migranti si registra l’intervento del Gruppo Consiliare del Movimento 5 stelle che attacca Massimiliano Grasso per il suo duplice ruolo di consigliere comunale e addetto stampa dell’Autorità di Sistema Portuale.
Duplice ruolo. “Apprendiamo dalla stampa che il presidente dell’Adsp Di Majo ha definitivamente smentito la creazione di un hotspot presso la banchina 28, tramite un comunicato stampa diramato dall’addetto alle comunicazioni di Adsp, il giornalista Massimiliano Grasso. Ci chiediamo se il giornalista Massimiliano Grasso abbia riferito di queste importanti novità che lui stesso ha diramato al consigliere comunale Massimiliano Grasso, che ieri come esponente politico di un variegato centro destra, che andava da Alternativa Popolare fino ad arrivare a Casa Pound, ha organizzato una manifestazione per gridare un “no ai migranti” ribadendo una posizione politica che non è quella del M5S.
Se il Grasso addetto stampa avesse infatti informato per tempo il Grasso politico, ci chiediamo che senso abbia avuto quella manifestazione cosi folkloristica (nel quale è stato rispolverato l’asso nella manica della campagna elettorale Gianni Moscherini) organizzata nel tardo pomeriggio di ieri.
5 Stelle vigile. “Ad ogni modo invitiamo il presidente Di Majo ad informare la città, a partire dal Sindaco, tempestivamente delle novità in corso su questo argomento essendo un tema molto sentito dalla cittadinanza. Il M5S, assai diffidente a queste smentite che sembrano molto di facciata, rimarrà vigile sulla questione e chiederà ai propri esponenti nazionali un’interrogazione parlamentare in merito per fare definitivamente chiarezza sul come il Governo nazionale si stia organizzando per affrontare la questione su scala nazionale e per capire se Civitavecchia ne verrà in qualche modo interessata”.