fbpx

Minghella contro l’Acea: “Vanno riaperti gli uffici di Santa Severa”

“L’atteggiamento di Acea nei confronti del Comune sta divenendo intollerabile. Come già precedentemente comunicato anche sulla stampa trascorso il mese di ottobre, credo sia giunto il momento di “alzare i toni” nei confronti di Acea, poiché l’atteggiamento che sta avendo nei nostri confronti sta divenendo inaccettabile”. Lo afferma il consigliere comunale Emanuele Minghella che sottolinea come dagli impegni presi a maggio 2015, relativamente alla riapertura degli uffici di Santa Severa, ad oggi non ci sono alcune novità positive.

Necessaria la riapertura degli uffici. “Abbiamo inviato una nota a firma del Sindaco, ma non abbiamo ricevuto neanche una risposta, formale o informale. Ho chiesto aiuto per sostenere questa causa, insieme al Sindaco Bacheca, anche al Comune di Tolfa e di Allumiere. Sia il Sindaco Luigi Landi che Augusto Battilocchio, che ringrazio pubblicamente, sono stati tempestivi e propositivi, sottoscrivendo una nota congiunta in cui ribadiamo la celere necessità della riapertura degli uffici, visti i continui disagi che questo ha arrecato a tutti i cittadini. Non tutti gli utenti sono in grado di poter risolvere le problematiche attraverso il numero verde o su internet, e allo stesso tempo non si possono fare oltre 80 km per risolvere questioni per cui i cittadini pagano adeguatamente per un servizio pubblico. Ho interessato anche la Segreteria Tecnica sulla vicenda – conclude Minghella – e spero di ricevere risposte concrete nel più breve tempo possibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *