fbpx

Monitoraggio costa, Santa Marinella ospita delegazione turca

La città di Santa Marinella ha ospitato, ieri l’altro, una delegazione turca giunta in Italia per studiare ed esaminare il sistema di prevenzione, controllo e monitoraggio della costa e del demanio marittimo, in merito ad un più ampio progetto che si colloca all’interno del Twinning Project della Commissione Europea “Alignment in bathing water monitoring” , ormai nella fase conclusiva, al quale hanno partecipato per la componente italiana il Ministero della Salute,  l’Istituto Superiore di Sanità ed altri esperti .  La delegazione, composta da 8 persone, delle quali 6 provengono dall’ Istituto di Ankara di Sanità pubblica nazionale, compreso il vicedirettore, ha avuto  un incontro con dirigenti dell’Istituto Superiore di Sanità Italiano, con rappresentanti della Regione Lazio e del Ministero della Salute, per poi giungere a Santa Marinella.

Pisacane. Ad accogliere la delegazione presso il Castello di Santa Severa, il Vice-Sindaco Carlo Pisacane, il comandante della Locamare Salvatore Nocerino, il Capitano della Polizia Locale Keti Marinangeli. L’incontro è stato organizzato dall’Istituto Superiore di Sanità, rappresentato dal dott. Funari, e dal Ministero della salute. In sede di conferenza, gli attori hanno illustrato alla delegazione, le modalità con le quali ciascun Ente coinvolto, si adopera nel campo della prevenzione e del controllo della costa e del mare, attraverso le normative di legge ed i regolamenti attuativi. L’incontro si è concluso con la visita guidata al Castello di Santa Severa e al suo borgo, accompagnati dal direttore del Museo dott. Flavio Enei. “Esprimo piena soddisfazione per la riuscita dell’iniziativa – ha commentato il Vice-Sindaco – e ringrazio gli intervenuti tutti per la professionalità, la competenza e la conoscenza dimostrata in materia. Ringrazio altresì la Regione Lazio, per la disponibilità data all’apertura del Maniero, nelle persone dello staff organizzativo e della Segreteria del Presidente. Il tutto a riprova che il dialogo tra il Comune di Santa Marinella e la Regione Lazio può portare a risultati soddisfacenti e positivi, come avvenuto in questo caso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *