fbpx

Monti: “Nel 2015 tornano a crescere le crociere”

Risultati soddisfacenti per il porto e la città di Civitavecchia arrivano dal Seatrade di Miami. Dopo l’assessore al commercio e al turismo Enzo D’Antò anche il presidente dell’Autorità Portuale Pasqualino Monti ha evidenziato i dati particolarmente positivi evidenziati alla massima fiera mondiale delle crociere. In particolare torna nuovamente a crescere il settore delle crociere, con un +10% rispetto al 2014, mentre la promozione del territorio insieme al Comune sta portando alla definizione di diversi accordi. “La sinergia città-porto – ha spiegato Monti – ha consentito di avviare un percorso che presto darà i suoi frutti, che saranno visibili a tutti i cittadini”.

Crociere. “Nel 2015 come previsto – ha aggiunto il numero uno di molo Vespucci – le crociere torneranno a crescere, anche più di quanto stimato negli studi annuali diffusi a Miami, che come sempre riportano dei numeri approssimati per difetto, tenendo conto solo delle prenotazioni effettuate fino a marzo. In realtà, dai dati in nostro possesso e comunicatici da Rct, avremo un aumento rispetto allo scorso anno di almeno il 10%, tornando a circa 2.350.000 crocieristi, rispetto ai 2.140.000 del 2014, numeri che confermano il porto di Civitavecchia come il primo porto italiano delle crociere ed al vertice del Mediterraneo, insieme a Barcellona”.

Nuovi terminal. “Ciò che più importa è che si abbia di nuovo un trend di crescita, con il ritorno delle maggiori compagnie che hanno scelto il nostro scalo come home port. Inoltre, sono già stati avviati i lavori propedeutici alla realizzazione dei nuovi terminal sull’antemurale, che saranno operativi dalla prossima stagione”.

Marketing del territorio. “Con il Comune è stato compiuto un importante lavoro di marketing del territorio, concludendo accordi che finalmente consentiranno di promuovere Civitavecchia e nuovi itinerari locali già a bordo delle navi. Per la prima volta, infine, si è creato un contatto con le fondazioni dei principali armatori, cui potranno essere sottoposti dal Comune progetti di particolare valenza sociale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *