fbpx

Municipalizzate, i sindacati: “Bene l’apertura del Comune, ma vogliamo il piano completo”

Si riapre il confronto tra sindacati e amministrazione sul futuro delle municipalizzate. In una nota congiunta Cgil FP, Filt Cgil, Cgil Filcams, Uiltrasporti, Ugl, Usb e Fiadel commentano positivamente la presa di posizione del sindaco Antonio Cozzolino e dell’assessore al lavoro Marco Savignani, che hanno congelato il piano di cassa integrazione elaborato dai liquidatori. La prossima settimana ci sarà il tanto atteso incontro con i sindacati che si aspettano “un cambio di tendenza” da parte del Comune, che deve fare chiarezza sul piano industriale di riorganizzazione delle partecipate.

Piano industriale. “Alla luce della riapertura di un negoziato – spiegano Nunzi, Guidara, Feuli, Gallo, Attig, Zeppa e Proietti -, auspichiamo che all’incontro, siano forniti piani Industriali completi, le piante organiche delle società interessate, i costi del personale e tutti gli altri dati, già più volte richiesti, propedeutici alla corretta interpretazione della situazione in essere ed imprescindibili per il raggiungimento di un eventuale accordo sul da farsi”.

Confronto. I sindacati replicano al sindaco e all’assessore al lavoro anche sulla disponibilità al confronto sulla vertenza delle municipalizzate. “Il sindaco dice di incontrare spesso il sindacato Confederale, e a noi fa sicuramente piacere, anche noi incontriamo Sindaci di altri territori con regolarità, ma non è con loro che possiamo sottoscrivere accordi in merito alle società partecipate; e non è questione di porte aperte o di cortesie di alcun tipo ma di rispetto delle competenze e delle responsabilità di ognuno a fare la differenza. Fino ad oggi, le Categorie, uniche legittimate a sottoscrivere accordi su ammortizzatori sociali, sono state convocate una sola volta, ed in forma interlocutoria. Quanto poi alla interpretazione dell’Assessore Savignani, secondo il quale, stando ai virgolettati sulla stampa, i sindacati sarebbero da corteggiare, è difficile capire da quale fonte abbia attinto a tali perle di saggezza o quali sindacati abbia frequentato. Facile sarebbe rispondere a tono, ma allo stesso suggeriamo: col Sindacato si contratta, si concerta, ci si confronta, e spesso si ottengono risultati utili a tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *