fbpx

Operazione “Bad doctor”, in carcere i medici Gino Saladini e Giuseppe Di Iorio

Sono l’ex sindaco Gino Saladini e Giuseppe Di Iorio i due medici finiti in carcere in seguito all’operazione “Bad doctor” dei Carabinieri, che ha portato alla scoperta di una banda che secondo gli inquirenti avrebbe inventato dei falsi incidenti per truffare le assicurazioni. Saladini e Di Iorio avrebbero avuto il ruolo più importante nell’organizzazione e per loro sono scattate le manette e il trasferimento al carcere di Borgata Aurelia. Lunedì mattina sono previsti gli interrogatori di garanzia.

Gli altri indagati. Il gip Giusi Bartolozzi ha invece disposto gli arresti domiciliari per i medici Paolo Moretti, Massimo Lucidi, Maurizio Gaglione e Fabrizio Fati, e gli avvocati Roberto Abruzzese e Massimiliano Monti. Obbligo di firma invece per Cristiano Turchetti, Federico Arduini e Francesco Meloni.