fbpx

Ordigno della seconda guerra mondiale ritrovato davanti la spiaggia di Tarquinia

I sommozzatori della stazione navale della Guardia di Finanza di Civitavecchia hanno trovato nei giorni scorsi una bomba d’aereo, risalente alla seconda guerra mondiale, nel tratto di mare davanti alla spiaggia di Tarquinia Lido.

Ritrovamento e bonifica. La bomba, di circa 500 libbre, lunga 110 centimetri e larga 40, completamente ricoperta di incrostazioni, ma assolutamente integra, tranne per quel che concerne le alette stabilizzatrici si trovava su un fondale di roccia e Poseidonia ad una profondità di 12 metri, ed è stata localizzata durante l’attività di controllo sull’ambiente marino della Gdf. La Guardia di Finanza ha subito avvisato la prefettura di Viterbo, la Capitaneria di Porto di Civitavecchia e la Marina Militare per l’adozione delle misure di sicurezza necessarie, e per la bonifica dell’area. Del ritrovamento sono state informate la prefettura di Viterbo e la Capitaneria di Civitavecchia per la messa in sicurezza della zona e la successiva bonifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *