fbpx

Pallanuoto, la Coser appesa al ripescaggio

La delusione non è stata ancora metabolizzata per la Coser nuoto, battuta domenica scorsa al PalaGalli dal Flegreo per 8-9.  Ma non è detta l’ultima parola e la retrocessione in serie B per le civitavecchiesi potrebbe non essere già una sentenza, grazie al nuovo regolamento della Fin. A fare il punto della situazione il Presidente Antonio Parisi, amareggiato dall’esito dell’ultima partita in casa.

Parisi. “Nella partita di domenica abbiamo combattuto fino all’ultimo – commenta il numero uno del club – L’arbitraggio è stato discutibile, il direttore di gara non ha di certo favorito la nostra squadra. Per quanto riguarda il campionato credo che ci saremmo potuti salvare senza passare necessariamente dai play off.”

Ripescaggio. Il nuovo regolamento della Fin, in fase di studio, dovrebbe rimettere in gioco le gialloblù. Le squadre della serie A1 il prossimo anno potrebbero passare da 10 a 12. Questo implicherebbe ripescaggi dalla serie A2 per almeno due squadre, innescando quindi un effetto domino che salverebbe la Coser stessa dalla recessione in serie B. Molto dipenderà da una riunione che si terrà a breve tra società, staff tecnico e giocatrici. In ballo anche il futuro del coach Fabio Cattaneo, la cui permanenza non è così scontata.

 

Claudia Barbara

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *