fbpx

Pallanuoto, la Snc si gioca tutto con il Latina di Simeoni

La Snc torna in vasca oggi pomeriggio al PalaGalli per affrontare il Latina, team che all’andata ha vinto contro i rossocelesti. Questo turno di ritorno vede il confronto tra una squadra che non ha ancora ritrovato la giusta motivazione per rialzarsi dopo cinque sconfitte di fila, ed una compagine che è sopra di dieci punti e di cui fa parte l’ex rossoceleste Daniele Simeoni.

Team al completo. Nonostante la situazione non sia delle migliori, la Snc non intende mollare, specialmente dopo le ultime prestazioni contro la Roma Nuoto e il Catania, dando prova della loro preparazione fisica e determinazione. Inoltre per questa giornata di campionato il team sarà al completo, fatta eccezione per Simone Morachioli. “Per come siamo solitamente messi quest’anno ci va di lusso – spiega il coach Pagliarini – ,ad eccezione di Morachioli per il resto dovrebbero essere tutti disponibili”. L’assenza del giovane atleta mette però in difficoltà la squadra. Toccherà a giocatori come Andrea Quaglio ricoprire il ruolo di centroboa e di sostituto di Romiti.

Il grande ex. A sollevare il morale della compagine è il ritorno in acqua di Ivan Zanetic che dopo le tante giornate di squalifica e l’assenza della scorsa settimana al Foro Italico, è pronto per tornare a giocare insieme alla sua squadra con un carico di responsabilità non irrilevante. La Snc ha bisogno del contributo di tutti gli atleti se vuole battere un avversario tanto temibile come il Latina. “Abbiamo dieci punti in più della Snc – afferma Simeoni – ,sinceramente a inizio anno non me lo sarei mai aspettato. Soprattutto per la loro situazione, ma anche noi siamo andati oltre le aspettative. Mentalmente stiamo meglio rispetto ai miei ex compagni, ma non so se questo potrà essere un vantaggio. Magari scendiamo in acqua troppo calmi, mentre loro hanno delle motivazioni maggiori. All’andata per noi andò bene, ora è tutta un’altra storia”. Per l’ex rossoceleste non è una gara come le altre, dato il ritorno al PalaGalli con i suoi vecchi compagni, ammettendo che non esulterà in caso di gol per rispetto di quei colori.

Le parole del coach. Per quanto riguarda il punto di vista di Pagliarini, il tecnico ritiene che il momento non è tra i più sereni. Il peso delle cinque sconfitte precedenti si fa sentire sempre più, nonostante le buone prestazioni in vasca della sua compagine. “Non dobbiamo pensare alla classifica – commenta l’allenatore – sicuramente si tratta di una partita molto importante. Il morale dei ragazzi è basso, ma in questi casi basta un episodio positivo per sbloccarsi”. La contesa si terrà alle 15. Ad arbitrare saranno Ferrari e Savino.

Coser. Per quanto riguarda la squadra femminile, la Coser scenderà in acqua domani al PalaGalli per affrontare la Roma Vis Nova. Entrambe le squadre occupano l’ultima posizione in classifica a zero punti. Fischio di inizio alle ore 12. Ad arbitrare sarà Collantoni.