fbpx

Pallanuoto, Roma troppo forte. La Snc affonda 13-8

Partita piuttosto sofferta quella tenutasi oggi pomeriggio al PalaGalli dove a fronteggiarsi sono state le squadre della SNC e della Roma, e conclusasi con un punteggio di 13-8 a favore degli ospiti. I rossocelesti erano consapevoli della potenza con cui andavano a scontrarsi, ma la prova è stata alquanto deludente, forse a causa della non piena preparazione fisica, a differenza, invece, della squadra vincente che ha dimostrato freschezza atletica e sicurezza tattica. Le due squadre hanno sicuramente affrontato la partita in due modi differenti. Tra diverse espulsioni e controfalli, i rossocelesti non sono riusciti a reggere il confronto, a causa forse di qualche mancanza in difesa. Ora però non è il momento di abbattersi. La squadra civitavecchiese si è scontrata contro la più forte del campionato, e prima che torneranno a giocare in acqua, dovranno affrontare altri avversari più alla portata. A fare la differenza in vasca è stato senz’altro l’atleta Zanetic, che ha realizzato quattro degli otto goal complessivi. Una rete ciascuno per Quaglio, Castello, Morachioli e Calcaterra.

La voce di Pagliarini. “Sapevamo che la squadra avversaria sarebbe stata difficile da battere -commenta il coach Pagliarini- del resto anche noi potevamo risparmiarci diversi errori, ingenuità che hanno regalato alla Roma qualche goal in più. Mi ritengo comunque soddisfatto della prestazione di molti miei atleti, in particolare dei più giovani, i quali hanno avuto la possibilità confrontarsi con la più forte squadra del campionato”.

Tabellino. 

Snc Enel: Visciola, Muneroni, Iula, Chiarelli, Zanetic 4, Calcaterra 1, Minisini, Quaglio 1, Romiti, Castello 1, Checchini, Muneroni, Morachioli 1. All. Pagliarini

Roma Nuoto: De Michelis 1, De Rober 1, Faraglia 1, Fiorillo 1, Panerai 1, Navarra 1, Spione 1, Moroni 1, Lapenna 1, Se 1, Africano 1, Se 1, Faiella 1. All. Fiorillo

Parziali 1-3, 1-4, 4-3, 2-3. Note: Usciti per limite di falli A. Muneroni (C) e Africano (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche. Civitavecchia 4/6, Roma 2/8. Spettatori 300 circa.