fbpx

Pallanuoto, Snc: i voti della stagione

Dopo l’amaro finale di stagione, con la SNC sconfitta a Bogliasco nella decisiva gara 3, e ora di bilanci in casa rossoceleste. Facciamo uno screening dell’annata del  gruppo civitavecchiese. Voti e pagelle della SNC:

Giordano Visciola voto 6.5 Alti e bassi durante la regular season ma anche parate decisive nei play off, soprattutto dai cinque metri.

Marco Muneroni voto 6 Poche apparizioni ma quasi tutte convincenti.

Manfredi Iula voto 7 Convince la sua prima stagione da titolare, con prove positive nelle gare che contavano.

Marco Chiarelli voto 6 Stagione condizionata dalle poche presenze in campo e in allenamento.

Ivan Zanetic voto 7 Giocate sopraffine e leader carismatico del gruppo. Purtroppo nella gara decisiva è stato imbrigliato dalla tela tattica difensiva del coach Paganuzzi. Visto l’epilogo della stagione la sua permanenza non è scontata.

Enrico Calcaterra voto 6 Parte a razzo ma cala alla distanza, sempre più centelinato da coach Pagliarini. Rimane comunque un buon prospetto.

Gianluca Muneroni voto 6 Vale il discorso di Chiarelli. Qualche lampo ma anche tante pause dovute ad una condizione fisica difficile.

Giordano Pagliarini voto 6 Altro giovane che si è messo in evidenza durante una stagione fortemente caratterizzata dalla valorizzazione del vivaio.

Andrea Quaglio voto 6.5 Qualche passaggio a vuoto ma complessivamente la sua è stata una stagione in crescendo. Resta un puntello utile anche per il futuro.

Davide Romiti voto 8 Il vero trascinatore della SNC. Decisivo sia per il raggiungimento del secondo posto in campionato ma sopratutto nella post season. Non si contano le superiorità scaturite dal suo lavoro “sporco”, non sfruttate a dover dai compagni.

Andrea Castello voto 6.5 Bene nella prima parte di stagione, un pò  in calo successivamente. Nel complesso la sua è stata una annata molto positiva.

Leonardo Checchini voto 7.5 E’ il voto che si è  dato lui stesso. La nostra redazione concorda. Nei play off impressione per maturità e qualità di gioco. La SNC ha trovato un erede dei vari Foschi, Rinaldi e Simeoni.

Andrea Muneroni voto 6.5 Nella prima parte di stagione gli pesa molto la fascia di capitano. Piano piano ritrova serenità e fiducia in se stesso, riuscendo a trasmetterla alla squadra.

Damiano Caponero voto 6 Nelle poche volte che è stato chiamato in causa ha sempre dato il suo contributo

Coach Marco Pagliarini voto 7 Difficile trovare peli nell’uovo in una stagione che ha avuto dell’incredibile. Doveva essere l’anno di transizione, per poco non si è rivelato quello della svolta. Unica pecca la difficoltà della squadra a sfruttare le superiorità numeriche.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *