fbpx

Pallanuoto, Zanetic-Muneroni: scintille. Ora risponde il croato

Non si è fatta attendere la risposta di Ivan Zanetic all’attacco del capitano Andrea Muneroni. Sono giorni di scintille in casa rossoceleste a causa della vicenda legata al giocatore croato che potrebbe lasciare Civitavecchia.

Polemiche e accuse. “Lui è il capitano della squadra, ma durante questa stagione, e anche la scorsa, in pratica sono stato io a fare il suo lavoro – commenta Zanetic – un capitano al termine dell’ultima partita della stagione non scappa e dice ci vediamo a settembre. Un capitano durante la settimana si ferma a parlare con gli altri giocatori, soprattutto i più giovani, dando loro dei consigli, cosa che lui non ha mai fatto, salvo in sporadiche occasioni. Il sottoscritto invece ha ospitato in tantissime circostanze la squadra a casa sua, in modo da contribuire a creare un clima sereno nel gruppo. Infine una battuta anche sull’under 20 che fra pochi giorni si giocherà le finali nazionali contro Roma, Posillipo e Canottieri: “Io li ho abbandonati? Non è assolutamente vero – conclude Zanetic – ancora oggi li sto seguendo, cosa che ho fatto negli ultimi quattro anni, e ora possiamo vedere i risultati”.