fbpx

“Percorsi di Legalità tra i giovani”, domani la violenza di genere

La “violenza di genere” sarà il tema del quarto workshop che si svolgerà domani  mattina, presso la scuola statale Giosuè Carducci di S. Marinella.

Percorsi di Legalità tra i giovani”, è un progetto  promosso dal delegato alle Politiche Giuridiche e Legalità del Comune, avvocato Marco Valerio Verni. Nell’incontro di domani, nel corso del quale saranno trattati gli aspetti giuridici della tematica, interverranno  il dott. Giovanni Battista Testa, psicologo dell’educazione, presidente dell’associazione “La casa sull’albero ONLUS”, e Fabio Nestola (direttore del Centro Studi Applicati FeNBi CSA –Federazione Nazionale per la Bigenitorialità); a moderare l’incontro sarà il formatore-insegnante Alessandro Pielich.

“Il tema della violenza di genere-ha dichiarato l’avvocato Verni- è molto delicato…  un fenomeno reso tristemente famoso dalle cronache quotidiane, e dall’esperienza nei tribunali, che testimoniano la bi-direzionalità dello stesso (con una percentuale di vittime anche tra bambini  e neonati) e la sua variegata consumazione sia riguardo le forme (dalla violenza fisica a quella psicologica) sia i modi (violenza d’impeto o premeditata).

La Convenzione di Istanbul, in particolare, recepita anche dal recente Statuto della Città Metropolitana di Roma Capitale punta molto sulla formazione a partire già dalla scuola.

Attenzione alle strumentalizzazioni, avvisa il delegato Verni:” se da una parte è assurdo che si sia dovuti arrivare a dei “suggerimenti” legislativi per far capire l’importanza del sensibilizzare le persone su determinate tematiche, dall’altro mi meraviglio di come, quelle stesse leggi da cui tutto trae spunto, siano molto spesso fatte oggetto di pericolose strumentalizzazioni ed interpretazioni di comodo (ad esempio, affermando l’esistenza del solo “femminicidio”) che, così facendo, proprio con la scusa di combattere le discriminazioni, finiscono con il crearne o peggiorarne altre, non risolvendo, al dunque, il problema”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *