fbpx

Piazza Leandra, le precisazioni di Palazzo del Pincio

In merito ai dissuasori di piazza Leandra l’amministrazione fa alcune precisazioni.

Spiegazioni. “I paletti sono parte del più ampio intervento di decoro urbano denominato lotto A, progettato e appaltato dalla precedente amministrazione e vistato dalla soprintendenza. L’attuale amministrazione ha provveduto la scorsa estate alla razionalizzazione della spesa per soli arredi per mezzo dello storno dei soldi necessari ad affidare a tale ditta il rifacimento del parco di via Betti, area pubblica a verde e giochi.  Come già sottolineato le opere hanno ricevuto il parere positivo della Sovrintendenza che ha analizzato la documentazione per rilasciare l’autorizzazione paesaggistica con prescrizioni tra cui la definizione dei dissuasori, “paletti in acciaio colore grigio antracite”.
Lamentele legittime. “L’amministrazione comprende comunque il giudizio negativo dei cittadini riguardo il risultato estetico della piazza ed informa che oggi, tali paletti verranno rimossi, senza costi aggiuntivi di denaro pubblico. Tali dissuasori verranno comunque utilizzati per la messa in sicurezza di alcuni percorsi pedonali non protetti. I varchi elettronici per verificare il controllo delle isole pedonali, come già affermato in precedenti occasioni, saranno presumibilmente installati per fine anno o ad inizio 2016 e per realizzarli stanno per essere espletate le relative gare.
Infine si invita la cittadinanza ad un maggiore senso civico nel rispettare le norme del vivere comune, ferma restando l’attività di controllo e sanzione dell’amministrazione nei confronti dei trasgressori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *