fbpx

Polemica Mef, Cozzolino-Tuoro: “Tidei&co. hanno fatto solo debiti”

Si è svolta questa mattina all’aula Cutuli la conferenza stampa del sindaco Antonio Cozzolino e dell’assessore al bilancio Florinda Tuoro. Tema in discussione proprio il bilancio del Comune nel periodo 2008-2013, con riferimento dunque anche alla gestione Tidei.

Cozzolino. “La relazione  sul periodo interessato è ineccepibile, risulta una scarsa capacità di programmare le spese, oltre a registrare delle entrate improprie. Basti pensare che dal 2003 sono entrate nelle casse comunali ben 87 milioni di euro di contributo straordinario Enel, una somma che ha inciso in maniera drammatica nell’aumento del personale e dunque sulla spesa corrente. Da qui il ricorso all’anticipazione di cassa endemico, lo stesso Tidei ha fatto affidamento su questa soluzione, nonostante dica il contrario. La cosa che mi ha sorpreso è che nel biennio Tidei la spesa corrente è aumentata di ben 26 milioni di euro. Nel 2008 il bilancio del Comune, così come quello delle partecipate è in sostanziale equilibrio. Da Moscherini in poi è successo di tutto. Al nostro arrivo in cassa abbiamo trovato 50 mila euro, altro che 9 milioni”.

Tuoro. L’assessore è andata più nel dettaglio: “Oltre che impropria  dal punto di vista politico e morale, l’entrata straordinaria di Enel è stata un’operazione scorretta perchè ha drogato il bilancio del Comune. Parliamo di due accordi, quello del 2003 per 27 milioni e quello del 2008 per 40 milioni fino al 2012. Sono soldi che dovevano servire per finalità di interesse pubblico, non per aumentare le spese dei cittadini attraverso una tassazione elevatissima. Le imposte? Stiamo cercando di intervenire anche li perchè non è giusto che a pagare sia soltanto il 60% della popolazione. Misure? Stiamo razionalizzando le spese in generale tagliando dove possiamo farlo. Già abbiamo riscontrato un risparmio significativo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *