fbpx

Porto, Crisostomi: “Cozzolino scendiletto dei poteri forti”

Il Partito Democratico attacca ancora il sindaco Antonio Cozzolino sul rapporto con l’Autorità Portuale. E’ il membro della direzione Jenny Crisostomi ad intervenire a gamba tesa sul primo cittadino, definito “uno scendiletto dei poteri forti”. Solidarietà invece per il consigliere comunale del Movimento 5 stelle Emanuele La Rosa che recentemente ha dichiarato di essere tutt’altro che convinto della buona gestione di Molo Vespucci.

Crisostomi. “Doveva essere una amministrazione di “coraggiosi e trasparenti rivoluzionari”. Quella a 5 stelle è probabilmente la più opaca delle amministrazioni di grigi burocrati (neanche troppo capaci), asserviti ai potentati economici ed alla vecchia politica. Lo scontro tra il Sindaco e alcuni consiglieri sulle nomine dell’Autorità portuale sono la cartina al tornasole di quanto Cozzolino sia lo “scendiletto” dei poteri forti della Città che la hanno devastata e ai quali un Sindaco coraggioso dovrebbe invece contrapporsi nell’interesse dei propri concittadini. Così, per un attimo, è venuto fuori il vero spirito 5 stelle. Non condividiamo ma rispettiamo la coerenza rispetto all’impostazione del movimento”.

Spaccatura. “Emanuele La Rosa ed altri del Movimento 5 stelle (a cui va la nostra solidarietà proprio per la coerenza) si sono detti quindi profondamente contrari alla gestione di Pasqualino Monti all’Autorità portuale. Gestione che effettivamente ha fatto registrare solo risultati negativi e invocano quindi il cambiamento, coerentemente con quello che hanno sempre sostenuto con tutto il Movimento 5 stelle. Effettivamente per il 5 stelle, Pasqualino Monti dovrebbe essere colui da cui rifuggire per definizione. Prima estrema destra, poi PDL, poi NCD…Insomma La Rosa ed altri, essendo coerenti con loro stessi, dicono quello che tutti si aspettavano. Dopo il cambiamento al Comune, occorre (probabilmente anche di più) un cambiamento al Porto. Ma gli “ortodossi” 5 stelle non avevano fatto i conti con-“asservito ai poteri forti”-Cozzolino che ferma tutti! E no!!!Quale cambiamento al porto. A noi dei 5 stelle, i poteri forti – dovrà aver detto – sono sempre piaciuti. Dobbiamo parlarne e capire quale tra tutte le lobbies interessate allo scalo dovremo servire con maggiore dedizione. Dovremmo confrontarci con il nostro alleato portuale (che infatti è anche un pò 5 stelle, da qualche settimana) e capire da lui come asservirci. Chi meglio di lui ??? Già da anni, il porto è al servizio di 3 o 4 armatori, senza dare assolutamente nulla alla città, anzi scaricando sui residenti anche i costi del passaggio dei crocieristi. Più asservito di così”.

la rosa

Enel. “Allora perché La Rosa vuole fare l’interesse dei cittadini e non l’interesse di qualche armatore? La Rosa, guarda con ENEL – avrà continuato. Mai nessuno si è permesso di regalare (gratis) mezzo Comune ad ENEL, senza nessun disturbo. Solo con 5 stelle ENEL produce al massimo e i cittadini devono pagargli strade e servizi. Un buon Sindaco (e un buon Presidente dell’Autorità) deve essere forte con i deboli e debole con i forti. Massacrare i cittadini e regalare ai forti Enel ed armatori – avrà chiarito -. Caro Sindaco triste, mi sa che prima o poi qualcuno dovrà spiegare a te (ed al tuo amico Presidente!) che è l’esatto contrario. Prima i civitavecchiesi, prima i più deboli e poi i potenti. E se è vero che chi il coraggio non ce lo ha, non può darselo, sarà meglio che vi togliate presto dimezzo e lasciate spazio a chi ha cuore la Città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *