fbpx

Privilege, Cgil e Fiom: “Subito un incontro al Ministero”

La Cgil e la Fiom territoriali hanno chiesto un incontro urgente presso il Ministero dello Sviluppo Economico per discutere della situazione legata al fallimento della Privilege. Incontro nel quale devono essere coinvolti anche tutti gli altri soggetti istituzionali interessati: Regione Lazio; Autorità Portuale e amministrazione.

Salvaguardare ditte e lavoratori. “Nella richiesta di convocazione – hanno spiegato la gegretaria della Cgil Miranda Perinelli e il coordinatore della Fiom Fabio Palmieri – abbiamo posto la necessità di operare definendo rapidamente soluzioni alternative finalizzate ad evitare il fallimento anche delle ditte appaltatrici coinvolte, la perdita di oltre duecento posti di lavoro ed il rischio che la nave incompleta resti a lungo un “monumento a futura memoria” posto nell’area del porto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *