fbpx

Privilege, cronaca di un fallimento annunciato

Tiene ovviamente banco la vicenda legata al fallimento della Privilege. Tutto in una notte, il percorso che ha portato alla chiusura del cantiere ha sorpreso in primis i lavoratori, da quanto si evince da fonti interne, praticamente all’oscuro di quanto sarebbe accaduto, ma anche la politica che oggi commenta l’ennesima mazzata occupazionale presente in città. Solidarietà ai lavoratori da parte di tutte le forze politiche locali e direzioni precise indicate dal sindaco Antonio Cozzolino che ha ribadito che l’area deve essere destinata al cantieraggio e che resta sempre aperta la pista dell’imprenditoria Usa interessata d un progetto.

priovilege lavorratori

Numeri shock. Intanto però si fa la conta del personale, diretto e non, che ad oggi deve preoccuparsi seriamente del domani. Si parla di quasi 200 lavoratori, tra interni e quelli legati a ditte che lavoravano al progetto del Mega Yacht. Una voragine occupazionale che apre uno squarcio enorme sul territorio. Ora la palla passa ad amministrazione comunale ed Autorità Portuale per capire quale può essere il piano B da attuare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *